giovedì 21 luglio 2011

Gx-61 Daiogia Robot, il nuovo robottone Soul of Chogokin


Non è molto famoso in Italia, anche se l'importazione dei giocattoli a lui dedicati da parte della Ceppi Ratti nei lontani primi anni ottanta, confuse i bimbi di allora in attesa degli episodi mai trasmessi...
Diogia ( Saikyo Robo Daioja, Sunrise production 1982), rimane uno dei meca più azzeccati a livello estetico, che riunisce graficamente lo stile del Daitarn III (Muteki Kojin Daitarn 3,Sunrise,1978), a quello più recente di God Sigma, ( Uchuu Taitei God Sigma, Sunrise,1980).

Ma veniamo alla news come da titolo; la casa produttrice Bandai, nella sua linea Soul of Chogokin ha proposto in anteprima il prototipo del fantastico modellino ancora in fase di progettazione il GX 61. 
Nella foto a destra lo possiamo vedere al centro in alto, tra il
Daltanius ed il God Sigma. Come sempre il fan mede blog di awr vi terrà aggiornati sugli sviluppi.
In molti ancora attendono l'uscita del God Sigma che a breve soddisferà i palati fini del mondo del collezionismo robotico contemporaneo.












Qualche notizia in più su Diogia ( Saikyo Robo Daioja, Sunrise production 1982)
La trama di 50 episodi, si ispira favoleggiando, alla figura storica giapponese di Mitsukuni Tokugawa, dal soprannome aulico di Kōmon, famoso protagonista in Giappone dei  kōdan (racconti popolari).
La storia parla delle avventure del principe Mito ( somigliate al principe Kento di Daltanius n.d.r.), che in incognito visita il sistema di Iprom con l'aiuto di due fedeli aiutanti; all'occorenza il gruppo pilota tre robot che si trasformano in un secondo momento nel Daioja, il Super Robot della famiglia imperiale.

Negli anni ottanta un' altra serie apparve sugli schermi italiani con il titolo de L'invincibile shogun ( Manga Mitokōmon della casa produttrice giapponese Knack Animation 1981). Sempre ispirato alle avventure di Kōmon con qualche piccola variazione...




In entrambe le serie però viene utilizzato il simbolo della Malvarosa, emblema della famiglia Tokugawa, in particolare in Diogia, questo simbolo appare sul petto del robot trasformato.



Per concludere questo articolo a destra la versione vintage del giocattolo prodotto dalla Takara ed importato in Italia dalla Ceppi Ratty negli anni 80, ricercata dai collezionisti italiani e di tutto il mondo ( su anime web radio ampiamente descritta in una delle puntate di s.r.f. a cura di Omegaring n.d.r. )













Nessun commento:

Posta un commento

Commenta le news A.W.R.