domenica 16 febbraio 2014

Kill la Kill, una follia targata Trigger

La casa di produzione Trigger potrebbe dire molto poco a molti di voi. In effetti è nuova, ed al suo attivo ha solo i corti di Inferno Cop e le due serie di Little Witch Academia.
Ma dopo i primi secondi di visione verrà subito a mente lo stile di Gurren-Lagann. Il che ha perfettamente senso, dato che la Trigger è formata da ex-dipendenti della Gainax.
Lo stile è assolutamente quello. Folle, geniale, e dannatamente avvincente. Per molti fattori potrebbe ricordare Re: Cutie Honey, per altri lo stesso Gurren-Lagann (ma a quest'ultimo collegamento fa tanto il fatto di essere lo stesso character designer).
Anche se non è una produzione Gainax, l'andazzo è il solito: spunto non originalissimo, tantissime idee prese qua e là e trasformate in citazioni, risultato divertentissimo ed adatto a tutti i palati.

La location è un liceo. Ma non uno come tanti. Questo particolare liceo sorge in cima ad una città/montagna sui cui versanti si trovano le case. Più belle e lussuose in alto, appartenenti alle famiglie degli studenti mi
Per essere bravi non importa tanto studiare, ma eccellere nei club. Solo così è possibile avere un ultra divisa che, grazie alla biofibra che contiene, aumenta enormemente le abilità di chi la indossa.
Esistono tre diversi tipi di ultra divisa: ad una, a due, e a tre stelle. Quest'ultime appannaggio dei quattro potentissimi scagnozzi della più alta carica del liceo: Satsuki Kiryuin, il capo del consiglio studentesco.
gliori. Via via scendendo sempre più povere fino alle baracche di quelli che stanno in basso.
Già, qui non contano i docenti, i presidi o altri... la "divinità in Terra" è lei, la signorina Satsuki.
Tutto si svolgerebbe normalmente finchè non arriva un nuovo studente in città: Matoi Ryuko.
Questa ragazzina, un po' bulla, viene in quel liceo in modo arrogante e prepotente, alla ricerca di chi ha ucciso suo padre. Unico indizio, l'assassina possiede metà di una forbice gigante, la cui altra metà viene portata appresso da Ryuko che la usa come enorme spada. La forbice tra l'altro è un'arma specialissima costruita dal padre che riesce a tagliare la biofibra.
ki, che compare sempre, impettita e con una ghigna che spacca le montagne, nel punto più alto del liceo, investita alle spalle da una luce potentissima che ne risalta la superiorità.
Sebbene Ryuko sia molto forte, non può competere con chi indossa un ultra divisa, ma caso vuole che
"fortuitamente" ritrovi un abito fabbricato dal padre che le dona superpoteri. Non si tratta di una ultradivisa, che contengono solo una piccolissima percentuale di biofibra, ma un kamui, ovvero un abito fatto completamente in biofibra, senziente e che entra in simbiosi con chi lo indossa per trasformarsi in una nuova forma potentissima. Certo, conviverci e saperla sfruttare sarà un problema, soprattutto visto che lascia coperto ben poco e Ryuko, pur se maschiaccio, si vergogna non poco a essere "vestita" in quel modo.

Un altro punto della serie, amato/odiato da molti, è il fanservice. Ammiccamenti e belle ragazze sono ovunque. Tuttavia il senso di questo fanservice è far ridere e non regalare sesso gratuito. Niente a che vedere, per intenderci, con opere completamente puntate su questo come Queen's Blade o Samurai Girls. Non si vede mai nulla di osceno e al più dà un tocco sexy che tra l'altro è pure coerente con la serie dato che... ma non voglio spoilerare nulla. La serie è molto meno banale di quel che sembra, divertentissima e piena di colpi di scena e personaggi simpaticissimi, cattivoni compresi.
Due menzioni particolari all'amichetta di Ryuko, Makanshoku Mako, veramente ma veramente stupida, non capisce mai quello che succede, si addormenta in classe, pensa solo al cibo e ai soldi (sempre che sia sveglia). Ma nutre una profondissima e sincerissima amicizia nei confronti di Ryuko e la sua bontà d'animo sarà importantissima nella serie.
E poi il professore di storia... apparentemente scemo e trasandato, non appena si pettina cambia completamente atteggiamento rivelandosi un latin lover estremamente spudorato che in realtà aiuta Ryuko perchè.... e lui si nasconde fingendosi imbranato perchè... non vi dico altro!

Ma tutti i personaggi sono ben caratterizzati e fuori stereotipo... la famiglia di Mako, i capoccia, e tanti altri che compariranno avanti con la serie e riveleranno cosa c'è sotto.

Divertitevi infine a trovare tutte le citazioni.... Si parte con una bella grossa a Mazinger Z, ma non solo...La serie è tutt'ora in corso in Giappone.

Buona visione!


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta le news A.W.R.